design newsIn Evidenza

White In The City: l’evento diffuso a tema per la Milano Design Week

Presentato nella cornice della Pinacoteca di Brera il progetto / evento White In The City promosso da Oikos e a cura di Giulio Cappellini, che ha tutti i presupposti per essere il polo di attrazione della prossima Milano Design Week che si terrà dal 4 al 9 aprile 2017.
White In The City: l'evento diffuso a tema per la Milano Design Week
Come illustrato dal presidente di Oikos, Claudio Balestri, il concept del progetto nasce dalla volontà di mettere a confronto diverse esperienze ed espressioni creative, provenienti dai mondi dell’arte, della moda, del design e, più in generale, della cultura intorno al tema del bianco, il non colore per antonomasia, ma in se motore motore di trasformazione per il benessere degli ambienti e del vivere quotidiano.
Non a caso la contemporaneità mostra un amore particolare per le architetture bianche e proprio il bianco è il terreno delle più interessanti sperimentazioni architettoniche della nostra epoca, senza dimenticare il suo valore simbolico che riguarda sempre e nei più differenti contesti la luce divina e la purezza di chi ne è investito, ma anche, fuori dal contesto religioso, in architettura e in scultura, il bianco è stato adottato per esprimere la perfezione formale.
White In The City: l'evento diffuso a tema per la Milano Design Week
Il bianco oltre ad assumere valori simbolici differenti può essere declinato in molteplici sfumature e variazioni di luce e materia; le sue infinite varianti saranno protagoniste del progetto White in the City in cinque location di Milano: la Pinacoteca di Brera, la Accademia di Brera, la Chiesa di San Carpoforo, Palazzo Cusani e l’orto in città del loft di Class Editori. Ogni diversa sede proporrà un’originale declinazione a tema: presso la Pinacoteca una serie di installazioni affidate a grandi architetti – Stefano Boeri Architetti, David Chipperfield Architects, Studio Libeskind, Aires Mateus, Studio Marco Piva, Patricia Urquiola, Zaha Hadid Architects, 5+1AA Alfonso Femia-Gianluca Peluffo, Alberto Apostoli, Studio Asia, Caberlon Caroppi Italian Touch Architects, Raffaella Laezza Underarchitecture, Studio Mamo, Jasper Morrison, Studio Rotella, Studio Svetti – che andranno a creare un dialogo tra le diverse materie; presso gli spazi dell’Accademia di Brera saranno invece gli studenti che svilupperanno una serie di installazioni; nella Chiesa di San Carpoforo dove in questo caso Oikos sarà l’artefice di uno story telling su tutto ciò che è realizzabile con i propri prodotti intorno al tema del bianco; Palazzo Cusani sarà il luogo di incontro tra il mondo dei progettisti e delle aziende dove il bianco sarà il protagonista di una “caleidoscopica” proposta di artefatti che nasceranno dalle diverse collaborazioni progettuali; presso lo spazio di Class Editori l’evento White Young darà spazio a giovani designer internazionali invitati a dare interpretazione del bianco attraverso oggetti di scale diverse, sia di piccole che di grandi dimensioni.
White In The City: l'evento diffuso a tema per la Milano Design Week
White In The City un evento che metterà a confronto generazioni culturalmente diverse con differenti metodologie di approccio al progetto e ai materiali su un colore universale, il bianco, che si ritrova storicamente in tutto il mondo e nelle culture di tutto il mondo.

Previous post

Radicepura Garden Festival: design e architettura del paesaggio

Next post

#29 Flexform Amsterdam: un nuovo flagship store