architectureWorks

Schaudepot: il museo Vitra per la collezione permanente del design

Lo scorso mese di giugno un nuovo edificio è stato inaugurato nel Campus Vitra: il Vitra Schaudepot, progettato dagli architetti Herzog & de Meuron. Nello Schaudepot il Vitra Design Museum, presenta al pubblico gli oggetti chiave dalla sua ampia collezione con una logica di ‘archivio museo’ e si completa con una nuova caffetteria e un book shop. In tale contesto è stato anche inaugurato un secondo ingresso al Campus Vitra, migliorando i collegamenti alle città di Basilea e Weil am Rhein.

Vitra Schaudepot - progetto Herzog & de Meuron
Schaudepot, progetto degli architetti Herzog & de Meuron – ph © Vitra Design Museum, Mark Niedermann

La collezione del Vitra Design Museum comprende circa 7000 pezzi di arredamento, più di 1000 lampade, numerosi archivi e le donazioni di designer quali Charles & Ray Eames, Verner Panton e Alexander Girard. L’edificio principale del museo di Frank Gehry del 1989, originariamente concepito per ospitare la collezione, sarà dedicato a ospitare grandi mostre temporanee. Fino a oggi, la collezione del museo non è mai stato in esposizione permanente.

Vitra Schaudepot - progetto Herzog & de Meuron
Schaudepot – vista dal Firestation di Zaha Hadid – ph © Vitra Design Museum, Julien Lanoo

Vitra Schaudepot - progetto Herzog & de Meuron
Schaudepot – vista dal nuovo ingresso al Campus Vitra – ph © Vitra Design Museum, Julien Lanoo

Vitra Schaudepot - progetto Herzog & de Meuron
Sala principale dello Schaudepot, sede della collezione permanente – ph © Vitra Design Museum, Julien Lanoo

Il fulcro dello Schaudepot è una mostra permanente di oltre 400 pezzi iconici del design del mobile moderno dal 1800 ad oggi. Gli oggetti esposti comprendono mobili in legno curvato, simboli del Modernismo classico di Le Corbusier, Alvar Aalto e Gerrit Rietveld, insieme agli oggetti di plastica colorata di epoca Pop e disegni recenti riprodotti con una stampante 3D.

Vitra Schaudepot - progetto Herzog & de Meuron
L’esposizione nella sala principale – ph © Vitra Design Museum, Mark Niedermann

Vitra Schaudepot - progetto Herzog & de Meuron
L’esposizione nella sala principale – ph © Vitra Design Museum, Mark Niedermann


La presentazione è accompagnata da piccole mostre temporanee a tema la prima delle quali offre uno sguardo al ‘Radical Design’ degli anni ‘60. Al piano seminterrato lo Schaudepot mostra ulteriori approfondimenti della collezione con focus specifici sul design scandinavo e italiano, la collezione di lampade e il lascito di Charles e Ray Eames.

Vitra Schaudepot - progetto Herzog & de Meuron
Il deposito della collezione nel sotterraneo – ph © Vitra Design Museum, Mark Niedermann

Con l’apertura dello Schaudepot, il Vitra Design Museum amplia notevolmente lo spazio espositivo e il programma di visita. Nell’edificio museale di Frank Gehry continueranno le grandi mostre temporanee, nel Vitra Design Museum Gallery saranno ospitati progetti sperimentali di piccole dimensioni, mentre nello Schaudepot sarà visitabile la collezione permanente in contemporanea a mostre temporanee che si alterneranno durante l’anno. La proposta museale comprende, oltre a un servizio di visite guidate, un ampio programma tra dibattiti, workshop ed eventi tematici. Il Vitra Design Museum con l’apertura dello Schaudepot, rendere fruibile una delle più grandi collezioni permanenti e uno spazio di ricerca sul design del mobile moderno più grandi al mondo.

Vitra Schaudepot - progetto Herzog & de Meuron
Schaudepot Lab, ph © Vitra Design Museum, Mark Niedermann

The Schaudepot
Vitra Design Museum
Charles Eames Strasse, Weil am Rhein
2016
Architettura: Herzog & de Meuron

Direttori del Vitra Design Museum: Mateo Kries, Marc Zehntner
Direttore della collezione: Susanne Graner
Coordinamento progetto – Curatore Vitra Design Museum: Jolanthe Kugler
Curatore della collezione: Heng Zhi

Previous post

Riprogettare l'umano: incontro con Alan N. Shapiro

Next post

Oikos presenta la CromoMaterioteca®