eventi

Slice of Time: Nendo mette in scena il tempo per Officine Panerai

Slice of Time: Nendo mette in scena il tempo per Officine Panerai.

Slice-of-Time Ph. Akihiro YoshidaSlice of Time: Nendo mette in scena il tempo per Officine Panerai - Ph. Akihiro Yoshida
L’occasione è stata l’edizione appena conclusa della Tokyo Design Week per l’installazione evento Slice of Time progettata da Nendo per le Officine Panerai, marchio italiano di orologi alto di gamma. Allestita presso la Galleria Spiral 1F – centro culturale polivalente sito nel quartiere Aoyama di Tokyo – l’esposizione ha declinato il concetto di misura del tempo e i visitatori hanno così sperimentato il passare dei minuti, ore, giorni, mesi, anni attraverso la metafora di una “fetta di tempo” o di fare il “il tempo a fette” anziché elemento fisico o metafisico che scandisce il passaggio delle ore delle nostre quotidianità.

Slice of Time: Nendo mette in scena il tempo per Officine Panerai - Ph. Akihiro Yoshida
Slice of Time: Nendo mette in scena il tempo per Officine Panerai - Ph. Akihiro Yoshida
Slice of Time: Nendo mette in scena il tempo per Officine Panerai - Ph. Akihiro-Yoshida
Slice of Time: Nendo mette in scena il tempo per Officine Panerai - Ph. Akihiro-Yoshida

Il progetto ha avuto inizio con la creazione di un guscio, vuoto, appunto e trasparente, disegnato seguendo gli stilemi del marchio Panerai come il carattere degli indici di misurazione, i numeri, e gli aspetti formali rappresentati da un cerchio iscritto in una cassa pressoché quadrata. Definita la sagoma con il processo di estrusione il materiale trasparente, quasi cristallino è stato allungato fino a raggiungere la lunghezza di 16 metri.
Slice of Time: Nendo mette in scena il tempo per Officine Panerai - Ph. Takumi Ota
 Slice of Time: Nendo mette in scena il tempo per Officine Panerai - Ph. Takumi Ota

L’azione tipica di guardare l’orologio in questo caso è stata fatta a fette in quanto il lungo estruso è stato letteralmente affettato per creare un’interazione con il pubblico e creando davanti agli occhi del visitatore singoli orologi con spessori proporzionati all’età di ognuno di loro. Veri e propri oggetti da portare a casa confezionati, personalizzati sulle singole persone attraverso la conversione dell’età in millimetri a simboleggiare l’essenza del tempo.
Slice of Time: Nendo mette in scena il tempo per Officine Panerai - Ph. Takumi Ota
Al centro della spirale della galleria, il progetto ha previsto l’allestimento di un atelier a pianta circolare, dove è stato messo in scena il percorso produttivo di un orologio nelle sue diverse fasi di lavorazione: lucidatura, sabbiatura, e assemblaggio. A ogni singola fase di lavorazione corrisponde un spazio circoscritto in un cerchio, apparentemente indipendenti, ma in connessione e interconnessi tra loro creando da un lato la rappresentazione fisica del meccanismo di un orologio e dall’altro stimolare il visitatore a riflettere sul valore tempo, sulle sue declinazioni e segmentazioni.
Slice of Time: Nendo mette in scena il tempo per Officine Panerai - Ph. Takumi Ota
Slice of Time: Nendo mette in scena il tempo per Officine Panerai - Ph. Takumi Ota

Slice of Time: Nendo mette in scena il tempo per Officine Panerai - Ph. Takumi Ota
Slice of Time: Nendo mette in scena il tempo per Officine Panerai - Ph. Takumi Ota

Slice of Time: Nendo mette in scena il tempo per Officine Panerai - Ph. Akihiro Yoshida
Nel percorso espositivo Slice of Time gli orologi sono stati confezionati al ritmo di uno ogni 5 minuti; al taglio di ogni “fetta di tempo” via via accorciava il lungo estruso di 16 metri e il suo esaurimento ha rappresentato il compimento (e quindi la conclusione) dell’installazione. Una metafora sulla misurazione del tempo in forma fisica che se da un lato ricorda la clessidra, dall’altro assimila il “tempo” a una “lunghezza” quindi al paragone “vendere il tempo per misura”. E in questo caso la misura non può essere altro che la qualità intrinseca e rappresentativa degli oggetti che permettono di misurarlo. I visitatori hanno potuto così prendersi un attimo di tempo per conoscere che la percezione del tempo può cambiare con l’età. Diamo tempo al tempo!
Slice of Time: Nendo mette in scena il tempo per Officine Panerai - Ph. Takumi Ota
Progetto: nendo / Oki Sato
Committente: Officine Panerai
Collaboratori: ike, mnd + onndo
Ph. Takumi Ota (spazio)
Ph. Akihiro Yoshida (oggetti)

Previous post

#65: Alpi

Next post

65 - ADD: addizionare comodamente con flessibilità