technology news

Riprogettare l’umano: incontro con Alan N. Shapiro

Riprogettare l’umano: incontro con Alan N. Shapiro.
Visioni nella science fiction. Tra cinema e design

Androidi e robot sono metafore speciali in storie di fantascienza e film, visioni alternative della metamorfosi di ciò che significa essere umano nella società tecnologica. Queste diverse visioni progettuali ci fanno immaginare ponti tra diverse tecnologie, e pensare soluzioni ibride, al confine tra arte, tecnologie, ed entrepreneurship.
Decine dei migliori film di fantascienza hanno influenzato il nostro senso e il sentimento di quello che è il design nel XXI secolo. Un incontro con Alan N. Shapiro, il teorico dei media e docente che ha contribuito in modo fondamentale a cambiare il nostro modo di guardare la fantascienza, ci guiderà attraverso la visione di estratti di film come Blade Runner, I Robot, Ex Machina, e Chappie, alla ricerca di diversi paradigmi di progettazione.
Riprogettare l'umano: incontro con Alan N. Shapiro. Visioni nella science fiction. Tra cinema e design
L’appuntamento segna la prima tappa della collaborazione tra BaseSwarm – Hybrid Design Lab&Hackademy, un nuovo spazio a Milano nato dall’esperienza di Souldesigner Creative Technology Boutique nell’interaction design. Attraverso un programma di incontri e workshop con teorici, media guru, professionisti e artisti di profilo internazionale, Swarm dà vita a nuovi processi creativi di esplorazione nell’ambito del design e della media art e mette in relazione arte-tecnologie e brand.
Alan N. Shapiro è studioso e docente poliedrico. Americano di nascita ed europeo d’adozione, si occupa di tecnologia, fantascienza, media, sociologia della cultura, robotica, design futuristico e filosofia contemporanea. Il suo libro Star Trek: Technologies of Disappearance (2004) ha contribuito a modificare l’importanza culturale di Star Trek. Ha partecipato ad alcuni tra gli eventi più importanti dedicati ai media e alla cultura digitale quali Ars Electronica, International Flusser Lecture – the Vilém Flusser Archive, Plektrum Festival, Transmediale.
Riprogettare l'umano: incontro con Alan N. Shapiro. Visioni nella science fiction. Tra cinema e design
Swarm | Hybrid Design Lab & Hackademy è un laboratorio aperto transdisciplinare basato sull’ibridazione dei linguaggi e sulla cultura dell’hacking, cioè l’attitudine a smontare e assemblare in modo inaspettato strumenti, processi e immaginari. Attraverso un programma di incontri e workshop con teorici, media guru, professionisti e artisti di profilo internazionale, Swarm dà vita a nuovi processi creativi di esplorazione nell’ambito del design e della media art per creare relazioni tra cultura e brand.
Base è il nuovo progetto per la cultura e la creatività a Milano. Nasce per innovare il rapporto tra cultura ed economia, visioni future e quotidianità. ‘Base’ come fondazione, l’inizio di qualcosa di nuovo, ma anche supporto che fa stare in piedi un progetto e lo rende solido. Base è un nuovo inizio, una nuova forma di linguaggio da creare ex-novo. Sogno e concretezza, insieme.
Riprogettare l'umano: incontro con Alan N. Shapiro. Visioni nella science fiction. Tra cinema e design

BASE Milano | Via Bergognone, 34, Milano
13 ottobre 2016, ore 19.00

Ingresso gratuito – per informazioni:
Swarm | Via Malaga 6, 20143, Milano
ph. +39 02 36539238
claudia.dalonzo@souldesigner.net

Previous post

#18 Nel cuore di Brera il nuovo flagship store Golran

Next post

Schaudepot: il museo Vitra per la collezione permanente del design