technology news

Riprenditi la Città, Riprendi la Luce. Un concorso di Aidi per videoracconti

AIDI Associazione Italiana di Illuminazione lancia la terza edizione del concorso video Riprenditi la città, Riprendi la luce, iniziativa che intende promuovere lo studio, favorire la ricerca scientifica in ambito illuminotecnico, e divulgare la cultura della luce tra i giovani.

AIDI si rivolge specificatamente a giovani under 30, perché interpretino l’importanza di questo elemento nella loro vita e nella relazione con la città.

Nella terza edizione ci saranno 3 categorie dove la luce e le città potranno essere raccontate in modo diverso:

  • Luce e Luoghi
  • Luce e Parole
  • Luce e Ambiente

Anche quest’anno è stato scelto il video come strumento per raccontarli: un breve filmato di 60 secondi che potrà essere girato con qualsiasi dispositivo mobile quali tablet, smartphone, videocamera, macchina fotografica.

Il concorso è internazionale e aperto a tutti i giovani, italiani e stranieri che abbiano compiuto 18 anni e non abbiano superato i 30 e la partecipazione può essere singola o in gruppo nel rispetto dei limiti di età da parte di tutti i soggetti appartenenti al gruppo. La partecipazione al concorso è completamente gratuita e non vi sono quindi costi di iscrizione o obblighi di tesseramento all’associazione organizzatrice.

Per candidarsi occorre compilare il form on line entro il 19 marzo 2016 e inviare il video con we transfer all’indirizzo di posta concorso@aidiluce.it.

Il concorso, che nella sua terza edizione assume carattere internazionale, mantiene in parte gli obiettivi che hanno caratterizzato le precedenti edizioni, in particolare quello di scoprire le relazioni che si intrecciano tra luce e tessuto urbano, come vissute emozionalmente o percepite dai giovani. Il concorso rimane l’occasione per rappresentare la luce artificiale quale espressione culturale e sociale, non meramente tecnica o funzionale.

Grande importanza verrà data anche alle tematiche ambientali con l’introduzione della categoria LUCE E AMBIENTE, dove sarà possibile raccontare il rapporto tra la luce e l’ambiente visto anche in termini di attenzione alla sostenibilità e al risparmio energetico.

Per il valore del messaggio e delle tematiche coinvolte il concorso anche quest’anno avrà il Patrocinio e l’appoggio di importanti Istituzioni e Università, come il Ministero dello Sviluppo Economico, l’ENEA, il CNAPPC (Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori), il Museo del Cinema di Torino, Assil (Associazione Nazionale Produttori Illuminazione), Apil (Associazione professionisti dell’illuminazione), il FAI Lombardia, il Comune di Milano, il Comune di Bologna, il Politecnico di Milano, il Politecnico di Torino e l’Università di Bologna (DAMS).
Il concorso è organizzato grazie al contributo economico diaziende leader che operano nel campo dell’illuminazione, Cariboni Group, Enel Sole e Gewiss come sponsor Gold, Clay Paky, iGuzzini e IREN come Award Supporter, Osram e Performance in Lighting come sponsor Silver.

Il regolamento è consultabile al sito www.riprenditilacitta.it

Locandina-esecutivi

Previous post

Arper inaugura la nuova showroom di New York

Next post

La mostra Comunità Italia in Triennale: architettura, città e paesaggio del secondo ‘900.