architectureWorks

Museo Storico Alfa Romeo

Museo Storico Alfa Romeo – La Macchina del Tempo

Non solo un museo, arricchito da attività collaterali quali store, caffetteria e archivio, ma un vero e proprio brand center completo di Centro documentazione, pista prove, spazi per eventi, show-room e un’area delivery dove l’auto appena acquistata viene consegnata al cliente.
Museo Storico Alfa Romeo
Il progetto di riqualificazione del complesso direzionale Alfa Romeo di Arese nasce dall’esigenza di ripensare la struttura degli ambienti e percorsi secondo necessità profondamente diverse rispetto al Museo storico disegnato dai fratelli Vito e Gustavo Latis e inaugurato il 18 dicembre 1976.
Museo Storico Alfa Romeo
La struttura museale originaria – una palazzina suddivisa in sei semipiani su livelli sfalsati – era stata costruita di fianco al Centro Direzionale di Arese, in un’area separata dalla parte operativa dello stabilimento Alfa Romeo inaugurato qualche anno prima. Il museo, collegato da piani seminterrati ai tre edifici che costituivano la direzione e amministrazione della casa automobilistica, accolse la collezione storica che era stata costituita nella prima metà degli anni Sessanta. Data la posizione interna allo stabilimento, la fruibilità della collezione era limitata dalle regole per l’accesso in azienda.
Museo Storico Alfa Romeo
Dopo la fine dell’attività produttiva, nel 2011 il Museo viene chiuso ai visitatori. Partendo dalla necessità di conservare l’impianto originario, il progetto di Camerana&Partners si è posto l’obiettivo di ripensare l’architettura del complesso secondo le nuove funzioni. In accordo con i Beni Culturali, si è lavorato sul principio dell’innesto: le nuove forme/funzioni diventano segni del contemporaneo, incastonati nell’architettura degli anni 60. Segni che utilizzano il nuovo rosso Alfa – ad esempio il nastro che accoglie il visitatore al parcheggio e lo guida fino all’esposizione, oppure il nuovo corpo esterno di salita al fabbricato museale – e un design architettonico che incarna la consistenza della marca, risolvendo il rapporto necessario tra storia e contemporaneo.
Museo Storico Alfa Romeo
In questo quadro si sono generate le scelte forti del progetto architettonico del Museo Storico Alfa Romeo: lo spostamento degli accessi sul lato nord del complesso; la valorizzazione del basement come ingresso e pre-museo; la continuità univoca del percorso espositivo; l’inserimento di nuovi passaggi obbligati tra i piani; l’apertura di un livello nel vuoto centrale del museo; il controsoffitto del museo come macchina tecnologica; la colonizzazione degli spazi del centro direzionale con le nuove funzioni.
Museo Storico Alfa Romeo
E, incastonato nel cuore del percorso museale, un cilindro trasparente che attraversa tutti i piani e raffigura, in un’esplosione di luci e suggestioni, il DNA Alfa Romeo. Quel codice genetico che ha accompagnato i primi 105 anni di vita dell’azienda.

Museo Storico Alfa Romeo
Arese (Milano)
Architettura: Camerana&Partners

Previous post

Jellyfish Vase

Next post

Gallo Senone Resort con certificazione ‘ClimaHotel’