technology

HOM: la nuova generazione di complementi d’arredo termici

HOM, una nuova generazione di complementi d’arredo termici progettata per scaldare, asciugare, arredare e risparmiare energia nella casa contemporanea.

Il designer Davide Vercelli grazie alla lungimiranza dell’azienda Rotfil – leader europeo nella produzione di resistenze elettriche – ha progettato HOM, la nuova generazione di complementi d’arredo termici, costruiti con materiali antichi come la ceramica o naturali e resistenti come il legno. Appaiono come elementi decorativi, ma nascondono un’anima tecnologica a basso consumo energetico grazie alla quale diventano oggetti scaldanti per indumenti, salviette, cibi o ancora avvolgenti sedute. Il loro “ambiente naturale” è il bagno o la cucina di casa, ma per la loro eleganza discreta possono essere anche applicati in spazi tipicamente contract come alberghi, aree wellness e ristoranti.

HOM: la nuova generazione di complementi d'arredo termici
Terra
HOM: la nuova generazione di complementi d'arredo termici
Xilo

«Osservando gli attuali scalda-salviette in commercio» spiega Vercelli «mi sono reso conto che erano oggetti nati per scaldare l’ambiente, perciò mi sono dedicato allo studio di una nuova tipologia di prodotti che potessero essere innanzitutto veri e propri supporti asciuganti».
L’anima tecnologica degli oggetti termici HOM, è una piastrella sinterizzata che ingloba al suo interno una speciale resistenza elettrica. La piastrella ha la proprietà di mantenere il calore a lungo e di cederlo lentamente. Questa tecnologia (proprietà Rotfil) rappresenta il sistema più avanzato nel campo del riscaldamento elettrico a basso consumo (1 ora di accensione consuma 0,1 kw/h che corrisponde a circa 0,02 euro di consumo) ed è nato dopo tre anni di ricerche svolte dal designer e dall’azienda in collaborazione con il Politecnico di Torino.

«Pensando al risparmio energetico» – spiega Mario Ravaglia fondatore di HOM – «grazie al know how di Rotfil, abbiamo realizzato degli elementi che trasferiscano il massimo calore nel più breve tempo possibile agli oggetti in contatto con gli elementi stessi. Il loro cuore scaldante ha una notevole inerzia termica. Vuol dire che, se accendiamo uno degli oggetti per pochi minuti, questo conserverà e trasferirà il calore che ha accumulato, per alcune decine di minuti dopo lo spegnimento (ovviamente in funzione delle condizioni ambientali). Dal punto di vista dei consumi è come se accendessimo per pochi minuti una tradizionale lampadina a bulbo da 100 watt. La lampadina si scalda subito e, appena spenta, si raffredda altrettanto rapidamente, mentre i prodotti HOM anche se vengono spenti riescono a sfruttare per molto tempo tutta la potenza installata in calore».

HOM: la nuova generazione di complementi d'arredo termici
Maxi Xilo

Fanno parte della collezione HOM il nuovo Xilo, scaldasalviette in massello di cedro del Libano che emana un’essenza profumata ed è stabile e resistente all’umidità. MaxiXilo è la versione su misura nelle dimensioni e nella potenza e dunque adattabile a qualsiasi ambiente. Altra novità è Terra, dal design lineare, realizzato in terracotta.
La prima collezione HOM è stata lanciata nel 2013 dopo circa tre anni di sperimentazioni effettuate dal designer Davide Vercelli con l’azienda Rotfil (proprietaria della tecnologia e del brand HOM) in collaborazione con il Dipartimento di Scienza dei Materiali del Politecnico di Torino.
HOM è un brand di proprietà Rotfil, primo produttore in Italia di resistenze elettriche; fondata in Piemonte nel 1977, oggi Rotfil è un gruppo di sei aziende: Rotfil Srl, (Italia, sede principale), Jeka GmbH (Germania), Rotfil NA sarl (Tunisia), Termax sarl, (Tunisia), Infraker sarl (Tunisia), Elmat Srl (Italia). Il core business dell’azienda è nella produzione di resistenze elettriche, sensori di temperatura e termoregolatori per applicazioni industriali.

Azienda: Homwarm.com
Design: Davide Vercelli

Previous post

73 - Trasformabili di Campeggi: la funzionalità che sorride

Next post

74 - Gender: la poltrona mutevole di Cassina