architectureWorks

Casa Effe-E: abitare la pianura

La trasformazione di un vecchio fienile in una struttura residenziale riguarda l’intervento di Archiplan Studio per il progetto Casa Effe-E sito nelle terre di pianura circostanti la città di Bomporto in provincia di Modena.
Casa Effe-E: abitare la pianura
La struttura originale era stata parzialmente lesionata dal sisma del 2012 che ha reso necessario, prima dell’intervento di riqualificazione per la nuova destinazione d’uso, di un profondo intervento strutturale al fabbricato, oggi idoneo a sopportare eventi sismici di analoga forza. Il contesto è caratterizzato dalla presenza di alcuni edifici agricoli più o meno nello stesso stato di abbandono e da campi coltivati tipici della pianura emiliana.
Casa Effe-E: abitare la pianura
L’intervento ridefinisce gli spazi interni e il sistema distributivo, mentre esternamente sviluppa un doppio sistema di aperture. La facciata principale è quasi priva di aperture, ad eccezione della porta di ingresso e di due piccole finestre al primo piano, mentre la facciata posteriore, che si affaccia sulla campagna, si apre completamente verso l’esterno dove il paesaggio della pianura fa da sfondo allo spazio interno.
Casa Effe-E: abitare la pianura
Casa Effe-E: abitare la pianura
Lo spazio interno è suddiviso tra piano terra, zona giorno, e primo piano, zona notte, entrambi rappresentati da due grandi openspace. Lo spazio del piano terrà presenta un’ampia area living con la cucina a parete, la zona pranzo e quella soggiorno con l’uso di materiali che predilige toni neutri e superfici prevalentemente naturali.

Casa Effe-E: abitare la pianura
Casa Effe-E: abitare la pianura

Ampie armadiature fungono da tamponature dove trovano spazio la zona servizi e la scala che porta al piano superiore. I due livelli, oltre che condividere in parte le grandi superfici vetrate sono collegate da un pozzo di luce che va a ricavare una balconata, un affaccio, tra la zona studio al piano superiore e la zona soggiorno a piano terra.
Casa Effe-E: abitare la pianura
Il livello superiore è destinato alla zona notte, a un’area bagno a vista e appunto una zona studio. Anche in questo caso l’openspace è delimitato da armadiature e da volumi che circoscrivono i servizi.
Casa Effe-E: abitare la pianura
Casa Effe-E: abitare la pianura
Casa Effe-E: abitare la pianura

Casa Effe-E: abitare la pianura
Casa Effe-E: abitare la pianura
L’aspetto crudo che dimostra l’edificio all’esterno è contrapposto a uno spazio interno domestico e confortevole, con raffinate finiture, arredi selezionati e accostati con sapienza, insieme a un attento equilibrio del rapporto tra luce naturale e artificiale. Il carattere dell’intervento si identifica in linee essenziali e forme pure tradotte in uno spazio che valorizza un approccio moderno dell’abitare in una ricerca di normalità del quotidiano che dialoga con la natura disponibile delle nostre terre.
Casa Effe-E: abitare la pianura - PIANO TERRA
Casa Effe-E: abitare la pianura - PIANO PRIMO

Casa Effe-E
Bomporto (MO)
2016
Architettura: Archiplan Studio
Forniture: Agape, Cea Design, Fritz Hansen, Viabizzuno, e15
Ph.: Davide Galli

Previous post

Con io.T gli arredi Tecno diventano smart

Next post

Atelier PoD per il Radisson Blu Hotel a Marrakech