video

eduCARE il progetto scuola di C+S Architects alla Biennale

eduCARE è la mostra con la quale C+S Architects partecipa alla XV Biennale di Architettura di Venezia; installata alle Corderie dell’Arsenale, si occupa del tema scuole come una serie di nodi ripensati in modo non convenzionale nella città diffusa. Una passerella sospesa nel vuoto si appoggia solo in un punto al tappeto di sughero stampato che racconta le scuole di C+S che diventano una grande storia delle potenzialità di questi piccoli edifici nelle città e delle sfida cui esse contribuiscono per una società in trasformazione.
Aequilibrium è il nome dell’installazione di C+S Architects. L’equilibrio è quello stato in cui si bilanciano forze o influenze opposte tra loro. Può essere un equilibrio fisico o mentale, in chimica è uno stato in cui un processo e il suo opposto hanno gli stessi valori e non succede alcuna trasformazione; in economia è una situazione in cui domanda e offerta sono bilanciate.

eduCARE si pone l’obiettivo di prendersi cura delle nuove generazioni con un architettura che pensi a spazi di qualità per l’educazione. Oikos, da sempre attenta alla salvaguardia delle generazioni future, ha abbracciato con entusiasmo il progetto, studiando le soluzioni cromatiche più adatte agli spazi dedicati alla didattica.
Oikos sostiene la mostra di C+S Architects, eduCAREcare alla XV Biennale di Architettura di Venezia. L’obiettivo dello studio e di OIKOS è la riqualificazione degli spazi destinati all’educazione, trasformando gli edifici scolastici convenzionali in strutture aperte che promuovano attivamente lo scambio di esperienze e cultura.

Previous post

Architects meet in Fuoribiennale_now>next

Next post

Flos alla Biennale collabora con i padiglioni del Belgio e della Nuova Zelanda