video

Taking Care: intervista a Simone Sfriso presso il Padiglione Italia

Oikos collabora alla mostra ‘Taking Care‘, curata dallo studio TAMassociati per il Padiglione Italia alla XV Mostra Internazionale di Architettura della Biennale di Venezia.


Taking Care presenta l’architettura come servizio alla comunità, cura degli individui, degli spazi e delle risorse. Un’architettura che promuove un futuro migliore anche attraverso il riuso di materiali.
Gli spazi della mostra sono stati realizzati con i pannelli del Padiglione Irlanda dell’Expo e con i colori e la materia Oikos ricavati dagli scarti di altre produzioni, i quali accompagnano il visitatore all’interno della mostra offrendo un percorso che unisce il benessere dell’uomo con quello dell’ambiente che lo circonda.
Alejandro Aravena ha dichiarato che la XV Mostra Internazionale di Architettura di Venezia «si propone di ascoltare coloro che sono stati capaci di una prospettiva più ampia, e di conseguenza sono in grado di condividere conoscenza ed esperienze, inventiva e pertinenza con chi tra noi rimane con i piedi appoggiati al suolo».
Oikos, da oltre trent’anni, persegue l’obiettivo di migliorare la qualità della vita delle persone e di sostenere l’ambiente in cui viviamo offrendo soluzioni sostenibili e innovative.
La scelta di partecipare a questa Biennale, collaborando alla realizzazione dei progetti che promuovono un’architettura sostenibile attraverso il riuso e lo studio dei materiali e dei colori, è stata una naturale prosecuzione di un cammino che vogliamo continuare percorrere.

Previous post

Colore e materia per migliorare la qualità degli ambienti di lavoro

Next post

Duecca, il rubinetto al cubo di Adriano Design