ecobabele

#40 Comuni virtuosi 01. Capannori



1. PRESA DIRETTA

eco40-2
2. RIFIUTI ZERO


3. CAPANNORI FRANCE2


4. BUONE PRATICHE

eco40-5
5. ECONOMIA CIRCOLARE

Progetto Rifiuti Zero, Partecipazione attiva dei Cittadini, Sostegno all’imprenditoria giovanile. Queste sono solo alcune delle peculiarità che in questi anni hanno contraddistinto il comune toscano nel panorama nazionale fino a renderlo punto di riferimento di molte giovani amministrazioni che trovano in queste best practice uno stimolo importante per programmare il prossimo sviluppo dei propri territori.
Con l’obiettivo Rifiuti Zero, Capannori è il primo Comune italiano a unirsi al programma internazionale che prevede l’eliminazione della produzione di rifiuti entro il 2020. Il percorso (perché progetti così ambiziosi possono essere attuati soltanto attraverso percorsi) prevede l’individuazione di 10 passi fondamentali che vanno dalla separazione alla fonte (eseguita attraverso l’organizzazione della raccolta differenziata) fino all’individuazione di centri di riuso/riparazione e recupero dei rifiuti, passando per processi di sensibilizzazione e coinvolgimento della popolazione che è, di questa iniziativa, il protagonista principale.
A oggi, dopo anni di sperimentazione (il percorso di Capannori parte nel 2005 con l’Amministrazione del Sindaco Giorgio Del Ghingaro), la cittadina toscana può vantare un 82% di rifiuto differenziato (www.rifiutizerocapannori.it).
Con i programmi Dire-Fare-Partecipare e Spazio Comune si apre invece la macchina amministrativa alla cittadinanza allo scopo di ricucire quello strappo più o meno netto che in molte realtà genera un distacco tra la vita pubblica all’interno del Municipio e quella privata dei cittadini. Capannori apre le porte e chiama a partecipare i cittadini attraverso strumenti che consentono di conoscere e valutare le attività realizzate e i servizi erogati dal Comune, indirizzare la gestione del Comune stesso attraverso la richiesta di nuovi servizi, progettare e scegliere opere pubbliche da realizzare sul territorio comunale.
Bandi per la concessione di contributi per l’avvio di nuove attività sul territorio, finanziamenti a tasso controllato, voucher per lavori estivi e servizio civile. Queste sono alcune delle iniziative promosse dall’Amministrazione in favore dei giovani al fine di favorire sviluppo occupazionale e inserimento nel mondo del lavoro.

ecobabele

Ecobabele | a cura di Simone Gabrielli, Consulente Energetico per l’Agenzia CasaClima di Bolzano

in collaborazione con Elisa Montalti della redazione, alla ricerca di una comune
(o almeno comprensibile) Lingua della Sostenibilità.
simonegabrielli@studioarches.com
www.studioarches.com

Previous post

Architects meet in Selinunte_Mash Up: Gaetano Manganello

Next post

Segno, "per alleggerire il peso della cultura"