ProduzioneRubriche

34 – Blocco ottico Cata TIR, Carlotta de Bevilacqua per Artemide

Il nuovo blocco ottico di Cata TIR progettato da Carlotta de Bevilacqua per Artemide lavora per garantire la massima flessibilità per caratteristiche di emissione, ma al tempo stesso precisione e controllo delle performance di ogni singola soluzione. È formato da un’ottica primaria a cui possono essere aggiunti filtri e accessori, il tutto montato all’interno di un cilindro in PMMA che costituisce la sede dei diversi componenti, in totale trasparenza.
Cata TIR - Carlotta de Bevilacqua per Artemide
L’ottica primaria è costituita da una lente in silicone e si declina in due geometrie differenti, basi per le successive variazione dell’ampiezza del fascio luminoso. La geometria delle lenti è stata specificatamente studiata dagli ingegneri ottici di Artemide ed appositamente realizzata da un’azienda italiana. Il materiale è stato individuato per le sue elevate proprietà ottiche ma anche per l’elevata resistenza al calore che assicura l’assenza di degrado delle caratteristiche di rifrazione proprie del materiale durante l’utilizzo. L’ottica secondaria è costituita da differenti filtri olografici che ampliano il fascio definito dall’ottica primaria. A questi, per garantire il massimo della flessibilità delle applicazioni, possono essere aggiunti ulteriori accessori come filtri colorati,schermo anti dazzle …

Cata TIR - Carlotta de Bevilacqua per Artemide - (dettaglio)
Cata TIR - Carlotta de Bevilacqua per Artemide - (dettaglio)
Cata TIR - Carlotta de Bevilacqua per Artemide - (sezione)

Il blocco ottico di Cata TIR è perfettamente intercambiabile con le soluzioni ottiche precedentemente sviluppate, per sviluppare una migliore performance ottica ha però anche un motore luminoso dedicato. Il proiettore Cata nasce infatti come un apparecchio assolutamente innovativo non solo per l’applicazione del principio catadiottrico ma anche per la configurazione meccanica che si esprime in tre blocchi funzionali interconnessi: vano ottico intercambiabile mediante meccanismo twist and lock, corpo dissipante e alimentatore proprietario ultrapiatto.
La possibilità di innestare su uno stesso corpo i differenti blocchi ottici grazie al sistema twist and lock consente di variare in modo semplice ed immediato, anche ad installazione avvenuta, le caratteristiche dell’emissione facendo di Cata una piattaforma aperta e flessibile. Rende possibile modificare in qualsiasi momento con un intervento minimo le performance luminose dell’apparecchio rendendolo perfetto per situazioni museali o di retail.
Cata TIR -Twist and lock
Cata TIR - Twist and lock

Caratteristiche tecniche
Gruppo ottico intercambiabile tramite meccanismo twist&lock; fasci di luce concentrati e definiti tramite innovativo sistema di collimazione; 2 angoli di apertura: 2×6°, 2×12°.
Qualità della luce: Cata Tunable White regola la temperatura di colore da 2.700 K a 5.700 K – CRI >93 (min.); Cata Stable White in tonalità: warm white (3000K) e neutral white (4000K) – CRI=80 (min.); rotazione di 360 ° attorno all’asse verticale e -90°/+90° intorno all’asse orizzontale.
Due modalità di installazione: con adattatore per binario trifase (in conformità alle norme) e con unità di alimentazione per installazione a soffitto; alimentatore elettronico proprietario ultrapiattto (8mm di altezza): Dimmerabile-Dali come standard, completato da nodo di interfaccia Dali 8 per le versioni Tunable White; in caso di montaggio a binario possibilità di funzionamento con pulsante a bordo apparecchio con funzione memoria; in caso di montaggio a soffitto possibilità di funzionamento Switch Dimm e con pulsante a bordo apparecchio con funzione memoria.
Materiali: ottiche in policarbonato trasparente e metallizzato, dissipatore in alluminio pressofuso brillantato, unità di alimentazione in policarbonato trasparente, braccio in alluminio pressofuso brillantato. Conforme alla norma EN60598-1 ed altre norme specifiche.

Anno: 2014
Prodotti: Cata TIR, blocco ottico
Design: Carlotta de Bevilacqua
Azienda: Artemide

uovo

Produzione | rubrica a cura della redazione di Design Context

Rassegna sulle novità del settore design che presenta prodotti delle principali aziende di arredamento, bagno, cucina, illuminazione e finiture di interni.
info@designcontext.net

Previous post

33 - Apparecchi a LED per le linee civili BTicino

Next post

35 - La poetica della luce con l'Infinito di Davide Groppi