riabRubriche

#152 Cronache dai Mercati Generali di Milano / pt.1

Per almeno un mesetto non vi chiederemo di prendere aerei, impegnarvi in attraversate (virtuali) intercontinentali o combattere fino a prosciugarvi anche l’ultima caloria contro il fuso orario ma semplicemente di sintonizzarvi in direzione Milano per vivere in tempo quasi reale quel che hanno organizzato quei iper-professionisti della rigenerazione urbana di Temporiuso in collaborazione con quei mattacchioni creativi di SUPERUSE Studios, collettivo di Rotterdam (Olanda) composto da un mix di 9 visionari che vivono a cavallo tra l’architettura, l’urbanistica, il design, l’ingegneria, l’arte e la sociologia.

Mercati Generali - Mappatura e cicli di riuso
Mercati Generali – mappatura e cicli di riuso / General Markets – recyclicity and harvest map, Temporiuso e SUPERUSE Studio, dal 14 al 19 maggio 2016 presso la Palazzina 7, Viale Molise 62, Milano (via temporiuso.org).

Grazie alla collaborazione del MiBact, del Comune di Milano, del Politecnico di Milano, del CNAPPC, della So.Ge.Mi spa e con il supporto dell’Ambasciata e Consolato del Regno dei Paesi Bassi in Italia, dal 14 al 19 maggio di quest’anno anno prenderà vita il processo ‘Mercati Generali – mappatura e cicli di riuso / General Markets – recyclicity and harvest map’ ovvero un workshop ed una serie di incontri pubblici focalizzati sul tema della mappatura e del ripensamento dei nuovi cicli di riuso di luoghi sottoutilizzati in funzione della necessità di spazi dove sviluppare una moltitudine di attività contemporanee eterogenee che variano dal lavorare all’abitare, dalla cultura al divertimento e loisir.
Essendo DesignContext (insieme ad architetto.it magazine, ad Image communication agency e ShareRadio) media partner dell’iniziativa, staremo alle ‘calcagna’ del percorso per raccontarvi scena e retroscena dell’iniziativa, indagando potenzialità e criticità di un approccio che fa della parola ‘temporaneo’ l’arma con la quale cercare di sconfiggere l’immobilismo trasformato impostoci dall’incertezza politica, economica e sociale che contraddistingue i nostri giorni.
Partiremo dalla scoperta dei luoghi di riflessione, i mercati collocati nel settore est di Milano, in Zona 4, quella attraversata (in certi casi) o solo sfiorata (in altri) dai principali corridoi di transito (di persone, merci e informazioni) internazionali. Approfondiremo chi e cosa sono i mercati Ortofrutticolo, Ittico, Avicunicolo e Floricolo, quali sono le loro dimensioni, i loro stati, le loro caratteristiche e peculiarità.

Mercati Generali - aree di intervento
I luoghi del ragionamento, i Mercati Generali di Milano (via temporiuso.org).

Conosceremo i partner di questa avventura, i loro approcci, le loro modalità di operare con la città e soprattutto con le diverse popolazioni che la vivono, con le funzioni più efficaci nel confrontarsi con le dinamiche contemporanee e con i dispositivi in grado di attivare processi (nel caso reversibili) di riappropriazione urbana.
Cercheremo, infine, di comprendere come, attraverso il workshop, si possa incidere sulle politiche pubbliche, come si possa supportare l’amministrazione locale ed i players interessati dalle trasformazioni della città e del territorio nell’attivazione e gestione di processi di rigenerazione urbana, osservando in quali casi non si possa andar oltre ad una visione d’indirizzo o, in situazioni più favorevoli, si possa giungere fino ad un documento programmatico se non addirittura ad un intervento fisico.
Ma soprattutto cercheremo di capire come il termine ‘sharing economy’ possa trovare significato, senso e traduzione pratica, traslando da un piano troppe volte retorico e teorico ad uno pratico e concreto, dove il ‘baratto’ sia strumento di sostenibilità e valore e non semplicemente un’etichetta da applicare a qualsiasi iniziativa per aumentarne l’appeal e l’interesse mediatico.

marco svara
www.marcosvara.com
www.manifetso2020.com
m.svara@manifetso2020.com
@marcosvara
(Twitter + Instagram)

RIAB | a cura di Marco Svara

Una rubrica settimanale che parla di processi di RIgenerazione urbana in risposta all’ABbandono edilizio. Dal respiro tanto internazionale quanto locale. Ideata da Elisa Delli Zotti e Marco Svara, curata su Design Context da quest’ultimo, alla quale contribuiranno diversi Guest Editor da tutto il mondo (isole comprese).

Previous post

03 - Chevalet la seduta sartoriale di Favaretto & Partners

Next post

#08 Toncelli inaugura a Milano il suo primo flagship store