SmartPost

#03 Melbourne: progettare il futuro

UF_HD_thermalDa tre anni a questa parte Melbourne è la città più vivibile al mondo. A decretarlo è una classifica stilata dall’Economist e lo sono soprattutto le valutazioni dei suoi abitanti.
Ma quali grandi progetti della sua storia recente hanno conferito alla metropoli australiana questo status e quali idee del presente ne stanno disegnando il futuro?
Negli anni ’80 il centro di Melbourne era deserto e la città bisognosa di nuove strategie. Rob Adams, vissuto fino allora in Sud Africa, scrisse un grande progetto urbano capace in pochi anni di ribaltare questa situazione.
Il suo disegno prevedeva l’uso intensivo degli spazi del centro della città e trovava nella densità abitativa un motore perfetto per darle nuova vita. Nel frattempo una nuova rete di trasporti, giardini, aree pubbliche trasformavano radicalmente le dinamiche urbane, ponendo le basi per la Melbourne del XXI secolo.
Oggi Melbourne si prepara ad affrontare nuove sfide, per esempio quella del cambiamento climatico e delle elevate temperature estive. La soluzione è Urban Forest Visualun progetto che mappa ogni albero piantato e si propone di raddoppiare la superficie ombreggiata della città grazie a nuove ‘foreste urbane’. Anche questa idea sembra funzionare e se Melbourne non riuscirà a mantenere la sua posizione in classifica sarà solo perché altre città avranno saputo seguire il suo buon esempio.

SmartPost | le idee di oggi per le città di domani | a cura di Carlo Ratti Associati

Facebook carlorattiassociati | Twitter @crassociati | Hashtag #smartpost | pr@carloratti.com | www.carloratti.com

Previous post

I Premi della 14. Biennale di Architettura

Next post

#025 Art and Sound: vedere, sentire, ascoltare, guardare